Como e il suo territorio

Il territorio della Provincia di Como offre un paesaggio dagli aspetti più vari.
E’ caratterizzato da zone montuose, lacustri e pianeggianti che si alternano fra pascoli, boschi, rocce imponenti, paesi pittoreschi che si specchiano nel lago e antiche ville con parchi e giardini.

Prima fra tutte è la città di Como che si trova ai piedi del monte Brunate, circondata da colline e rilievi prealpini, e si affaccia sul Lario.
Ripercorrendo il ramo occidentale del lago, si raggiungono località di grande bellezza, ideali per trascorrere una vacanza, in ogni periodo dell’anno.
Il clima delle sponde regala alla zona centrale del lago un clima simile a quello della riviera ligure: vi crescono l’alloro e l’ulivo, prosperano palme e piante tropicali e si pratica il florovivaismo.
In tutte le stagioni questa terra si rivela uno scrigno ricco di sorprese e di esperienze straordinarie.
Fin dall’epoca romana il Lago di Como è stato rifugio popolare per ricchi e aristocratici.
Numerosissime residenze nobiliari, quasi tutte costruite tra il Rinascimento e la prima metà del 1800, testimoniano quanto esso fosse meta ambita dalle più ricche e potenti casate nobiliari d’Europa.

Da sempre il lago di Como è stato la meta preferita di grandi personaggi come ad esempio Alessandro Manzoni (che sulla sponda di Lecco ambientò il celebre romanzo “I Promessi Sposi”), Ugo Foscolo, Stendhal, Byron, Giuseppe Verdi, Vincenzo Bellini, Gioachino Rossini, Napoleone e Winston Churchill fino ai giorni nostri con star e vip internazionali come il famoso attore George Clooney …